Associazione Amici del Cabaret
P.IVA 01302210297
via P. Nenni, 2/A - 45026 Lendinara (RO) - Privacy

“Non ho bisogno che sia facile, ho bisogno che ne valga la pena.”

25 Set

“Sabato 20 settembre, a Caravaggio (Bg), si è concluso il nostro Tour 2014; riposati dopo la grande fatica che ci ha occupati per più di tre mesi, possiamo tirare le doverose somme e riflettere sul lavoro fatto.”

La vera difficoltà di quest’anno, che poi si è rivelata anche l’aspetto che lo ha distinto dai precedenti, è stata l’estensione, oltre il Veneto, del nostro Tour. Per introdurre questa novità, Enrico Cibotto – come direttore artistico- e altre persone dello staff, hanno lavorato molto e con largo anticipo: la loro tenacia ha pienamente ripagato! Però, tutto ciò, ha significato confrontarci con problematiche, anche di tipo organizzativo, più in larga scala, tuttavia da qui è nato l’input per credere ancora con più forza nella bontà del messaggio e dei valori di solidarietà che veicoliamo.

Il Tour si è composto di 18 date, di cui 3 Solidali -ovvero caratterizzate da uno spettacolo più ridotto, ma che conteneva ugualmente tutti gli elementi base su cui si fonda RFBS- in 5 regioni diverse: Veneto, Marche, Trentino Alto Adige, Toscana e Lombardia. Questo ci ha permesso di conoscere e confrontarci con molteplici realtà e persone. L’empatia, che si è creata tra noi e coloro che di volta in volta ci hanno accolto e ospitato (personalità Avis, volontari, autorità cittadine), è sempre stata qualcosa di tangibile.
Gli stessi Presidenti, Vicepresidenti o altri rappresentanti del mondo Avis ci hanno stupito per la loro umanità. Prima di ricoprire una carica, sono donatori di sangue, perciò ben consapevoli di cosa comporti la donazione in sé, quali problemi, paure e preconcetti vi sono legati. Hanno spesso condiviso con noi conviviali momenti e ci hanno raggiunto, arrivando anche da lontano, alla finale di Rosolina Mare, il 23 agosto, dove abbiamo ospitato tanti talentuosi comici.
Tutto ciò è stato possibile grazie alla consapevolezza che si stava lavorando e allestendo –tutti insieme- qualcosa di utile e importante. Inoltre, il fatto che RFBS sia basata sul sorriso è stato l’elemento che ha aiutato a stemprare timidezze, momenti di difficoltà e stanchezza, che non sono mancati.

Questa estate non è stata benigna e in più occasioni abbiamo dovuto combattere il maltempo, ma lo abbiamo sempre sfidato e –lo diciamo con orgoglio- nessuno dei nostri spettacoli è stato rimandato. Ma non solo, abbiamo dovuto “combattere” anche contro i Mondiali di Calcio, le cui partite hanno in più occasioni coinciso con qualche nostra data. Anche in questo caso, non ci siamo fatti intimidire con riscontro di pubblico assai positivo.
Non è sempre stato facile, ma nel momento di andare in scena, era come se tutti i sudati pezzi del mosaico si incastrassero perfettamente, mostrandoci una appagante visione del nostro lavoro.

Sono stati con noi un numero considerevole di artisti, alcuni molto conosciuti nel mondo della comicità, che si sono sempre rivelate persone gradevoli, disponibili e piene di voglia di mettersi in gioco, incarnando il nostro spirito e riuscendo a trasmetterlo al nostro pubblico.
Quanto detto non è una visione abbellita del nostro lavoro -o parole di circostanza- perché chi è venuto ai nostri spettacoli ha sentito veramente tutto questo e noi possiamo dirci onorati nel sapere di essere riusciti a trasmettere la “nostra voglia di fare”.

Non pensiamo assolutamente di aver raggiunto la perfezione, ci riteniamo però soddisfatti di quello che abbiamo fatto, con la consapevolezza che comunque si può migliorare. E stiamo già lavorando per percorrere questa strada.

Vorrei concludere con una nota personale: questo è stato il primo Tour che ho seguito in veste di Ufficio Stampa RFBS, ma prima di tutto come Sofia, ovvero come persona. Perché quello che abbiamo fatto, lo abbiamo creato con il supporto di tantissime singole persone che, con pregi e difetti, ci hanno arricchito. Non ci è possibile ringraziarvi personalmente tutti, però una cosa la vogliamo dire: questo Tour è anche un po’ vostro perché lo avete creato insieme a noi.

Voi, singoli lettori, potete aiutarci a continuare il nostro lavoro di sensibilizzazione sulla donazione del sangue, cliccando MI PIACE sulla pagina FB di Riso Fa Buon Sangue: un modo per restare sempre vicini e perpetuare il dialogo che abbiamo creato durante i nostri spettacoli.

Grazie di aver passato questi mesi con noi!
A presto!

Share this blog post